ombre cinesi

io e te ( chiunque tu sia )

siamo ombre sul telo

al gioco di luce pallida

nel teatro degli altri

le danze sono musiche

di violini senza corde

gli abbracci distanze

diffidenti senza baci

io e te ( ora so’ chi sei )

siamo follia

se spegni la luce

senti la mia carezza

e ti dirò chi sono

cipriano gentilino