Asiya

Ti siedi, non so’ più da quando,
sul bordo della parola, distratta
ombra di una notte senza cielo
e la rima afona mi chiede chi sei

mi hanno svelato il pudore
bambina, mi strapparono le
mani dal ventre per un fucile.

E io che posso fare per te ?

Svegliami tra le tue rime
quando tutti dormono ho
bisogno di sentirli umani.

Vieni, ma non so’ se sarà poesia.
Come ti chiami ?

Asiya* e tu ?

Io non ho un nome sono ombra.

Ti chiamerò shaqiq alsalam

Si chiamami fratello di pace .
Nessuno mi chiama più fratello
da un po’. Salam

e con te la pace .

 

 

* Asiya: colei che tende verso i deboli e li solleva

 

 

© Cipriano Gentilino

 

ph :© Bacon sui muri – Ivanoz – dall’web

12 pensieri riguardo “Asiya

  1. Per seguire i passi dei tuoi versi devi camminare fino al limite del silenzio. Solo allora potrò arrivare alla tua poesia. È molto bello, abbiamo bisogno che la pace percorra il sentiero della vita.

    Piace a 3 people

  2. non solo è poesia, è voce di tutti i cuori che sanguinano perchè feriti da soprusi e atrocità, di chi non ha mai vissuto la pace e anche da chi la invoca ogni giorno tra pur deboli speranze. Versi che lasciano un segno indelebile in chi leggendo coglie la delicatezza di quella voce in cerca di aiuto.
    Buongiorno Cipriano

    Piace a 3 people

  3. … Warm… kind are your verses… filled with empathy & compassion: Grazie*Cipriano *]*]*
    .
    • ASIYA •
    ……………………………………………………………
    You sit down, don’t know for how long,
    on the edge of the word, distracted
    shadow of a night without sky,
    the mute rhyme asking who are you

    – “my modesty revealed to me –
    a child, hands tore me up
    from the rifle’s belly”

    And what can I do for you?

    – “Wake me up in your rhymes
    when everyone sleeps, I need
    to feel them humane”

    Come, don’t know if it’ll be poetry.
    What’s your name ?

    – “Asiya * and you?”
    Don’t have a name, I’m a shadow.

    – “I’ll call you shaqiq alsalam”

    Call me “Brother of peace”
    For long nobody calls me Brother
    anymore. Salam

    – “May peace be with you.”
    .
    © Cipriano Gentilino * V * MMXIX *

    *Asiya: one who tends toward the weak and lifts them up.
    .

    Piace a 4 people

I commenti sono chiusi.