Abbaglio

Nella ragnatela di vetri rotti

tra stipiti storti dall’artrosi

inebriate di palpebre umide

pure le stelle sono in ritardo

alle linee insensate delle dita

nelle notti sole prima

di svanire all’abbaglio

 

ⒸCipriano Gentilino

Annunci

24 Comments

  1. nessuno escluso (forse neppure i caratteropatici più gravi nel corso di tutta la loro vita) sin dall’abbaglio alla nascita e al pianto ( ricordi la foto che avevo utilizzato), fortunatamente capita a tutti noi, è così, siamo umani e umanamente responsivi, accettarsi deboli diventa un punto di forza che non esclude la possibilità di altri momenti di debolezza, solo il rigor ci esclude ( penso ) ….

    Mi piace

  2. I primi due versi mi fanno pensare a chi, anziano, si muove a fatica, arrancando. L’ abbaglio può essere quell’imprevisto che fa cambiare la visione delle cose. Forse anche un non cedere di fronte al decadimento fisico. Sempre particolari i tuoi versi. Un abbraccio caro Cipriano . Isabella

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Isabella, si, l’imprevisto, nella ” notte ” che perdura la visione delle stelle si distorce, le prime luci abbagliano ma non sempre sono una vera alba purtroppo, talora è decadenza. Ti ringrazio per la tua attenta lettura e ti abbraccio con un sorriso. Cipriano

      Piace a 1 persona

  3. Respiri disagiati di vita, in una andare toccato dall’inflessibilità del tempo,
    che spesso, per sognare, ci riconduce a pensieri infanti
    Poesia molto apprezzata
    Buona domenica e un sorriso, Cipriano,silvia

    Piace a 2 people

  4. non ho ben compreso il tuo brano, mi sembra che descriva i sintomi di una malattia senile, però il contenuto cozza con l’immagine del piccolo inserita assieme al brano, che comunque ho molto apprezzato per la musica

    Piace a 1 persona

    1. Si, è come dici. Senile, insonne, in ritardo, senza una visione chiara, regredito a bimbo sognante e sorpreso nella noia, dall’imprevisto o non atteso che acceca, poi magari è solo un’altra alba, si spera. Grazie Ciao.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.