Tirassegno

tiriamo fuori le coperte

rattoppate dall’armadio

tarlato, farà più freddo,

barboni beviamo aceto

alla veglia per le ignote

degli orgasmi impotenti

fiaccole fredde strafatte di

cera colata nei sottoscala

ammuffiti di sputi distratti,

farà freddo tra i tirassegno

senza lenzuola tiepide

del letto, nelle tasche

18 Comments

  1. Una visione della realtà squallida e deprimente, che rappresenta in modo certo, purtroppo, la società del nostro tempo.
    Sempre originali i tuoi spunti poetici, che leggo con immenso piacere
    Un caro saluto, Cipriano,silvia

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.