Dal blog am_margine di F. Almerighi che ringrazio.Gioielli Rubati 3: (Felice Serino – Mario Benedetti – Cipriano Gentilino – Ha Jin – Vicente Vives – Angela Greco)

almerighi

Geografia di graffi

dirò di quella volta
che l’ondata mi strappò
come una gigantesca mano
dallo scoglio

pensavo fosse finita
mentr’ero sballottato
come una cosa

poi mi guardai
la geografia di graffi

e mi toccai
inebetito

di Felice Serino, qui
https://sestosensopoesia.wordpress.com/2018/09/16/geografia-di-graffi/

*

IL PASSO DEL TEMPO

Quando eravamo piccoli
i vecchi erano quelli sulla trentina
una pozza era un oceano
la morte praticamente
non esisteva

diventati ragazzi
i vecchi erano persone sui quaranta
uno stagno era un oceano
la morte solamente
una parola

quando poi ci siamo sposati
gli anziani erano quelli sui cinquanta
un lago era un oceano
la morte era la morte
degli altri

ormai avanti negli anni
sappiamo qual è la verità
l’oceano è finalmente l’oceano
ma la morte comincia e essere
la nostra

di Mario Benedetti

(Tratto da: Viento del exilio, Editorial Sudamericana, 1981)

qui:
https://rebstein.wordpress.com/2018/09/15/il-passo-del-tempo/#more-91252

*

VOLVER

Torno dov’ero
tra voi
composti nelle file
delle…

View original post 599 altre parole

2 pensieri riguardo “Dal blog am_margine di F. Almerighi che ringrazio.Gioielli Rubati 3: (Felice Serino – Mario Benedetti – Cipriano Gentilino – Ha Jin – Vicente Vives – Angela Greco)

  1. Geografía de arañazos

    Diré sobre ese momento
    que la ola me arrancó
    como una mano gigante
    de la roca

    Pensé que se había terminado
    mientras me arrojaban
    como una cosa

    luego me miré a mí mismo
    la geografía de los arañazos

    y me toqué
    aturdido

    Piace a 2 people

I commenti sono chiusi.